Il compleanno al tempo del Corona

Oggi compi quattro anni.

E se non possiamo festeggiare il tuo compleanno, ci stiamo male noi, a te non importa.
Per te il tempo è relativo, è tutto prezioso, sin da quel giorno che hai firmato un patto col Bambino Gesù. Non con quello del presepe, ma quello dell’ospedale romano. O, meglio, quello che possiamo trovare ovunque…

Non riesco a starti a distanza di sicurezza: il mio ruolo di madre e di donna affettuosa mi spingono ad abbracciarti e baciarti spesso: te, che fino a oggi, quattro anni fa, eri avvinghiato nelle mie viscere. L’amore non si misura a distanze: sei troppo bello, troppo biondo, troppo “tutto” per starti lontano un metro. Mi arresteranno per questo (o, forse, meglio dire: rinchiuderanno)?!
E, mentre per i tuoi fratelli più grandi questa è una sorta di vacanza, tra letto e vidoegiochi in abbondanza, tu non ti spieghi perché siam tutti a casa, perché non c’è la scuola e non si può andare dai “bimbi aiocchia” (della parrocchia).
Ti mancano: i tuoi compagni, le tue maestre, i tuoi cuginetti, i tuoi amici della parrocchia e con loro la messa. Anche quella ci è stata tolta. Pure quella per la tua nonna che, l’altro giorno, ha compiuto un lustro per il suo viaggio in Cielo (non l’hai conosciuta, come fai a riconoscerla in foto?).
Ma, per te, anche gli spazi son relativi… stare a casa con la mamma, i fratelli e il cagnolino va bene lo stesso, sempre meglio che in ospedale con la corona o con un cardiochirurgo alle costole.
E, se il portico del palazzo è troppo affollato, e tu, piccolo cuore sinistro, non puoi scendere a giocare, non ci stai male: la mamma ti ha spiegato che nell’aria c’è un virus poco regale, una polverina incoronata che fa la bua e che è meglio stare dentro… ci accontentiamo del sole che batte sulla nostra terrazza fiorita.

Michelangioletto (by Fortebraccio ceramiche) – Foto di Luisa Lanari

Ti ho insegnato, da qualche tempo, la preghiera dell’Angelo custode.
Tu, tutto fiero, la vuoi dire due volte per due: quando ti addormenti il pomeriggio e la sera, prima della nanna. E, a me – presupposta cristiana, adulta e vaccinata alla sofferenza terrena – insegni che è importante pregare spesso e che non è un gioco! 
La prima volta, dici la preghiera con la mia imbeccata, come se non la sapessi. Poi, la dici tutto da solo, tutto d’un fiato: salti qualche parola e mi fai sorridere se, invece che dire “reggi, governa me”, dici “leggi, governa, me”. In effetti non sbagli: l’Angelo ci sostiene, ci guida e, persino, ci legge dentro e scruta il nostro cuore per condurlo a Dio. E, se il tuo nome è quello dell’Arcangelo guerriero, non sarà un’ipoplasia cardiaca a portarti via, e nemmeno una corona che ti costringe a restare tappato in casa con chi ami a farti stare male.
Il tuo ruolo, qui sulla terra, non terminerà tanto presto.

E, allora: tanti auguri piccolo mio, Angelo che il Cielo mi ha donato al di sopra di ogni dono terreno.
Mi azzardo a prometterti che il tuo compleanno, quello del nonno a fine mese e quello della mamma che quest’anno risorge, saranno festeggiati: magari tutti insieme lo stesso giorno, slittati un po’ più avanti… come tutti i compleanni al tempo del Corona. 

23 pensieri su “Il compleanno al tempo del Corona”

  1. Mentre la mano dipingeva quella campanella,
    la bocca sorrideva al pensiero di te… Tantissimi auguri al nostro piccolo Angelo terreno! Sei così radioso da illuminare il volto di chiunque ti incontri. Un bacio grande grande a te ed a tutta la tua famiglia.

  2. L’Amore vince tutto. Hai ragione, dobbiamo essere pazienti, coraggiosi e avere fede. Nulla dipende da noi. Siamo nelle mani di Dio (e speriamo che non applauda)!!!
    Un bacione e tanti auguri a Michelangelo

  3. Un dispiacere non poter essere oggi a festeggiare Michelangelo…e il regalo ce l’ha fatto lui con i suoi sorrisi, anche se in foto. Buon compleanno da tutta la nostra famiglia!!!

  4. Ho letto tutto d’un fiato questo bellissimo pensiero di auguri ad un bimbo speciale…auguri Michelangelo!! Sei fortunato ad avere una mamma come la Tua!

  5. Cara Luly questa volta mi hai fatto commuovere. In un minuto ho rivissuto tutti questi 4 anni e un po’ di mesi. Hai passato tanti di quei momenti difficili che riuscirai a superare anche questo. Tantissimi cari auguri al nostro piccolino, al nostro bambino, come diceva Raffy. Presto festeggeremo tutti insieme. Grazie per questo dono che ci hai fatto. Ti voglio bene. ❤️

  6. Un messaggio bellissimo. La tua dolcezza e tenerezza di mamma e la meraviglia di Michelangelo . Mi sono commossa. Un compleanno ai tempi del coronavirus che non ci scoraggia ma ci aiuta ad apprezzare le piccole cose della vita che sembravano scontate e la vicinanza delle persone care ed uno sguardo in su verso il cielo. L’espressione “piccolo cuore sinistro “ racchiude la forza dell’amore e la forza di Michelangelo piccolo grande guerriero. Auguriiiiii amore. Ti vogliamo bene noi e la piccola Viola sorellina del Gemelli.

  7. Semplicemente splendida, come sempre, come l’ Angelo, che ti ha ridonato la serenità. Auguri piccolo prodigio, il tuo sorriso è paradiso.

  8. Ne hai passate tant’è piccolo angelo, ma sei con noi grazie all’amore dei tuoi genitori e alla forte fede e coraggio della tua mamma. Sei con noi a dimostrare che i miracoli esistano, soprattutto se sono miracoli d’amore. Ti ho visto solo in pancia, in momenti non certo sereni e ancora devo abbracciarti dal vivo. Ti conosco solo dalle foto e sei speciale. Bello come il sole. Ti auguro tutto il meglio dalla vita, te lo meriti, hai lottato tanto. Ti voglio tanto bene e se anche non mi conosci, considerami una zia lontana, così mi piacerebbe tanto. Buon compleanno amore nostro!!

    Alla mamma voglio dedicare una poesia di una poetessa che entrambe
    amiamo.

    Ciò che nella vita rimane, non sono i doni materiali, ma i ricordi dei momenti che hai vissuto e ti hanno fatto felice.
    La tua ricchezza non è chiusa in una cassaforte, ma nella tua mente.
    E’ nelle emozioni che hai provato dentro la tua anima.

    Alda Merini

  9. Che meraviglia che hai scritto… auguri al tuo piccolo, ma grande e forte Michele👼🏻 … questo tempo silenzioso, in cui siamo stati messi fuori dal portone della chiesa, ci possa servire per riflettere sul perché Gesù ha permesso di essere messo in un angolo … forse è necessario che noi, io, apprezziamo di più l’immenso dono dell’Eucarestia e che adesso, ne possiamo sentire la mancanza per poi tornare ad apprezzarne la Presenza, quando lui vorrà…. che il Buon Dio benedica il tuo piccolo e tutta la tua bellissima famiglia… santa notte Luisa🙏🏻👼🏻🙏🏻

  10. Il sorriso di Michelangelo è un raggio di sole e le sue chiacchiere allegre musica cristallina che portano il buonumore. Oggi è stato un piacere ‘vederlo’ e non vedo l’ora di poter stare un po’ con lui. La sua bellezza di bimbo gioioso e spontaneo è trapelata anche dalle parole di questo tuo breve racconto: uno spaccato di vita che trasmette sentimenti contrastanti, tra l’amaro di un periodo, quello che stiamo vivendo ora, che definirei quasi surreale e la dolcezza dell’innocenza e allegria di Michi. Mi hai ‘toccato’ direi quasi commosso.
    Grazie. Vi voglio bene.

  11. Auguri alla tua piccola forza della natura e alla sua straordinaria famiglia. In questo momento in cui ognuno combatte le sue piccole grandi battaglie, un bimbo così sa essere un esempio!

  12. Grande Miguel Ángel. Un angelo col ciuccio in bocca e le ali nel cuore.

    Tanti auguri a te e un abbraccio alla tua mamma.

  13. Non è importante festeggiare un giorno, anche se speciale come un compleanno, ma il ricordo di un tempo nel quale mamma, papà, fratellini sono vicini perchè un brutto virus può fare male, resterà nel suo cuore, sarà per sempre,perchè il vostro amore lo protegge, gli angeli lo proteggono..Bellissimi come sempre i tuoi pensieri, sii serena e lui lo sentirà, se riusciamo ad unire il nostro amore il mondo potrà cambiare..un grande abbraccio al piccolo guerriero Michelangelo alla sua mamma bacio speciale con affetto Donatella

  14. Emozionante, mi fai commuovere, bravissima mammina, Michelangelo sei un piccolo guerriero biondo fortunato ad avere una mamma e una famiglia così. Che Dio vi benedica sempre. Serena quella romana.!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *